2017
14
page-template-default,page,page-id-14,bridge-core-2.9.0,qode-listing-3.0.3,qode-lms-3.0.3,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode_popup_menu_push_text_right,qode-theme-ver-27.4,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive
 

2017

31 GENNAIO

Settimana Musicale Agatina 2017
Prende il via domani, 1 febbraio alle 20, nella magnifica cornice della Monumentale Badia di Sant’Agata, a Catania, la Settimana Musicale Agatina con la Prima Esecuzione della “Missa Ingenua Sum” di Agatino Nicola Couturier, dedicata nel 1905 alla Martire etnea e con un recital pianistico di Gianfranco Pappalardo Fiumara con musiche di Bach, Bellini, Mozart, Beethoven, Czerny.
Secondo imperdibile appuntamento il 4 febbraio alle 20 sempre presso la Badia con il Gran Gala Lirico del Coro Lirico Siciliano con musiche di Bellini, Verdi, Mascagni, Leoncavallo e il Premio Sicanorum Cantica ai due grandi artisti siciliani Daniela Schillaci e Simone Alaimo

4 FEBBRAIO 

Ancora una magnifica recensione a firma del musicologo Giovanni Pasqualino per BelliniNews in merito all’evento concertistico inaugurale della Settimana Musicale Agatina 2017.

“…L’interpretazione dei due brani da parte dell’ensemble da camera del coro lirico siciliano formato da Serena Amelia Cravana, Emanuela Privitera (soprani); Antonella Arena, Daniela Calcamo (alti); Fabio Distefano, Alberto Munafò Siragusa (tenori) e Riccardo Bosco e Daniele Cannavò (Bassi) è stata puntuale e precisa, non senza profonde vibrazioni di partecipata spiritualità. Il maestro Francesco Costa ha diretto come al suo solito con estremo rigore e compostezza ma nello stesso tempo facendo trasparire dalle due composizioni (…) sicuramente ricche di altissima religiosità e commovente pathos, la loro traboccante pietas mistica e religiosa…”

Recensione a firma del critico musicale Sergio Sciacca per LA SICILIA del 3 febbraio 2017 relativa al concerto inaugurale della Settimana Musicale Agatina che si è svolto l’1 febbraio presso la Monumentale Badia di Sant’Agata
“…dentro la monumentale Badia (…) si eseguivano le note spirituali che uniscono il nostro secolo con la nobile dichiarazione di fede della Diva Agatha: note lunghe, uniformità dello stile, mentre la necessaria varietà del disegno si manifestava nel contrasto continuo tra le voci del coro (diretto con talento da Francesco Costa e costituito da Serena Amelia Cravana, Emanuela Privitera, Antonella Arena, Daniela Calcamo, Fabio Distefano, Alberto Munafò Siragusa, Riccardo Bosco e Daniele Cannavò): le voci acute indicavano la ricerca dell’assoluto, quelle basse davano forma alla umanità più consapevole in un gioco di corrispondenze di cui lo stesso santuario che accoglieva il concerto è prova con la continua successione delle linee curve e diritte (…) un complesso unitario (dal momento che la ricerca documentaria e la trascrizione dei testi si deve a Daniela Calcamo e Daniele Cannavò) per una preghiera concertata di grande intensità (…) applausi prolungati e graditissimi fuori programma”

10 FEBBRAIO

Una recensione molto bella a firma di Sergio Sciacca per La Sicilia del 7 febbraio 2017 sulla Settimana Musicale Agatina e il Premio Sicanorum Cantica a Daniela Schillaci e Simone Alaimo, che si è svolto il 4 febbraio alle 20 nella Monumentale Badia di Sant’Agata alla presenza dell’Arcivescovo Metropolita di Catania Salvatore Gristina e del Cardinale Agostino Vallini, Vicario Generale di Papa Francesco

“…E’ seguito poi (vivamente applaudito dal pubblico e del quale si è compiaciuto l’Arcivescovo Metropolita Salvatore Gristina) un concerto del Coro Lirico Siciliano (Maestro Accompagnatore al Pianoforte Gaetano Costa) che è passato dalle più amate pagine del repertorio dal Nabucco ai Lombardi verdiani, fino all’inno pasquale della Cavalleria… una bella serata, dunue, e ancora di più un concreto incoraggiamento a cercare nella musica non soltanto lo svago di qualche ora, ma la forza interiore per affrontare i momenti ardui dell’esistenza…”

05 APRILE

Recensioni sulla CAVALLERIA RUSTICANA di P. Mascagni in scena presso il Teatro Metropolitan di Catania.

A. R. Fontana – Bellini News “…Il coro lirico siciliano, ha ben assecondato l’evolversi della passione e le intemperanze agogiche della partitura, marcando i tratti delle scene d’insieme con espressività trascinante…”

E. Guccione – New Sicilia – “…Ad impreziosire l’intera messa in scena la partecipazione del Coro Lirico Siciliano diretto dal M° Francesco Costa…”

18 LUGLIO

Grazie, Maestro, per queste bellissime parole, che ricambiamo facendole i complimenti per la sua preparazione, per l’eleganza, il savoir faire, la competenza, la mano sicura che ha condotto in porto una bellissima produzione.
“…e, permettetemi, un particolare plauso al Coro Lirico Siciliano, con il suo maestro del coro Francesco Costa e il suo presidente Alberto Munafò Siragusa. Preparatissimi e con un colore di rara bellezza, hanno dato alla Carmen un contributo fondamentale per la riuscita finale dello spettacolo.

22 AGOSTO

Recensione per il “Giornale di Sicilia” a firma dello storico e critico musicale Aldo Mattina sull’Aida di G. Verdi in scena presso il Teatro antico di Taormina il 19 e il 21 Agosto per il Festival Taormina Opera Stars.
“…lo splendido Coro Lirico Siciliano istruito da Francesco Costa…”

29 AGOSTO

Recensione per BELLINI NEWS a firma del critico musicale Giuliana Cutore sul Gala Lirico in scena presso il Teatro Antico di Taormina per il Mythos Opera Festival.
“…Il Coro Lirico Siciliano, punta di diamante della serata, che ha aperto con l’Ave verum corpus di Wolfgang Amadeus Mozart, in onore della Dessì, proseguendo poi con “Va’ pensiero” da Nabucco di Giuseppe Verdi e concludendo con “Inneggiamo il Signor non è morto” da Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, ha confermato ancora una volta la sua indubbia professionalità, l’affiatamento dei suoi componenti e la grande musicalità e fedeltà testuale del direttore Francesco Costa…”

X